since 1981

Circular Economy - Come prendersi cura del pianeta acquistando un PC ricondizionato

15.01.2019

 

Comprare un computer ricondizionato comporta molti vantaggi.
Anzitutto un prodotto rigenerato costa meno pur mantenendo simili prestazioni di un prodotto nuovo.
Salvo alcuni usi specifici, la maggior parte delle persone che utilizza un PC o un notebook si trova a eseguire semplici operazioni: controllo della posta, uso dei social network , produzione di documenti testuali, fogli di calcolo oppure presentazioni, navigazione internet.


Se sono queste le operazioni che si ricercano da un computer, allora un ricondizionato è la scelta più corretta.

 
green economy ecologia


In secondo luogo l’acquisto di un PC ricondizionato  consente di non far diventare rifiuto Elettrico ed Elettronico (RAEE) un PC che è ancora perfettamente funzionante.
Ma la ragione più importante per rivolgersi al mercato del ricondizionato è che si tratta del modo più efficace per prendersi cura del proprio pianeta.
Ciò che è emerso dai più recenti studi  è infatti che acquistando un computer ricondizionato al posto di un computer nuovo si risparmiano circa:

 13 kg di rifiuti pericolosi
 35 kg di rifiuti solidi
 67 kg di acqua che verrebbe inquinata
 32 tonnellate di aria che verrebbe inquinata
 7719 Kwh di energia elettrica
 

 Sapete quanta CO2 si risparmia acquistando un prodotto ricondizionato?

 109 kg di CO2 per un computer
 69 kg di CO2 per un notebook
 41 kg di CO2 per un monitor
 27 kg di CO2 per uno smartphone

Fonte: https://resource-recycling.com

 
Non solo, ma l’uso di un PC ricondizionato è di gran lunga più “green” dell’acquisto di un prodotto riciclato. Ciò poiché i costi ambientali maggiori si situano per il 75% nella fase di produzione del computer.
All’interno di un pc, di un notebook o di uno smartphone sono presenti più della metà degli elementi che compongono la tavola periodica: zinco, rame, piombo, oro, mercurio, alluminio... Si può immaginare i costi ambientali  del solo il reperimento e la trasformazione di questo materiale grezzo, proveniente da siti minerari di tutti i continenti, presupponga alti costi ambientali.
 A ciò bisogna aggiungere i costi derivanti dalla produzione della componentistica tramite trasformazione chimica e industriale, i costi di assemblaggio e di trasporto del prodotto finito dai siti di produzione e montaggio a quelli di vendita.
Riuscite a immaginare quante tonnellate di combustibili fossili, anidride carbonica e acqua servono per costruire i 60 milioni di laptop che si costruiscono ogni anno solo negli Stati Uniti?
 

pollution inquinamento



Riciclato o ricondizionato?

Quante volte abbiamo deciso di comprare un prodotto fatto con materiali riciclati?
Il riciclo è una buona pratica, ma il ricondizionamento si dimostra una prospettiva molto più ecologica.
Abbiamo già visto che il 75% dell’inquinamento proviene dalla  fase di produzione del Computer, e che solo il 25% derivi dal suo uso. 
 

Quante risorse si consumano per produrre un Computer?


  H2O Materiale chimico Combustibili fossili CO2
 PC Desktop e monitor 1500 L 22 Kg 240 kg 1015 kg
 
Fonte: Cfr. R.Kuehr, E. Williams, Computer and the Environment: Understanding and Managing their impacts, Kluwer, Dordrecht 2003, p. 65.
 
Calcola quanta carbonica risparmierai comprando un prodotto ricondizionato:

ricondizionato Clicca Qui
 

Circular economy: in natura così come in economia nulla si genera e nulla si distrugge!
Scopri quali prodotti puoi acquistare visitando il nostro sito:

   www.pc-usato.it

 
Fonti e approfondimenti
CHIBO S.r.l.
Via Nobel, 27/29A
Q.re SPIP- 43122 Parma - Italy
Tel. (+39) 0521/606611
Fax. (+39) 0521/607750
P.IVA 00762480341
Cap. Soc. iv 109.200,00 Euro

e-mail: info@chibo.it
Social network
Facebook

Twitter

YouTube

TAGs
CERTIFICAZIONI
Privacy | Website by Clicom